maschio-angioino-logo

Search box

Legge stabilità 2012 PDF  | Stampa |  E-mail
Caro Collega,
ti informo che la Legge , n. 189  del  12 novembre 2011 (nota anche come Legge di stabilità 2012), nel comma aggiuntivo dell'art 16 del D.L. 185 del 2008 "riduzione dei costi amministrativi a carico delle imprese", ha introdotto l'obbligo per i professionisti iscritti in albi, di comunicare ai rispettivi ordini il proprio indirizzo di posta elettronica certificata  (PEC).

L'Ordine ha il dovere di vigilare sulla condotta dei propri iscritti affinchè essi siano diligenti nell'attivazione e nella comunicazione dell'indirizzo PEC e, se del caso, AVVIARE PROCEDIMENTI DISCIPLINARI nei confronti degli inadempienti (art 6 del Codice Deontologico,: "il Medico Veterinario è tenuto al rispetto delle norme deontologiche e delle leggi dello Stato in cui viene svolta l'attività").

L'Ordine, infatti,  ha il dovere di comunicare alle pubbliche amministrazioni l'elenco delle PEC dei propri iscritti (art 16, comma 7 della legge n. 2/2009).

Colgo l'occasione quindi per ribadire che l'ordine è sempre disponibile, attraverso la convenzione con ARUBA ad offrire gratuitamente la casella PEC a chiunque ne farà richiesta e vi esorto vivamente a farlo in tempi brevi per non incorrere in procedimenti disciplinari.

Entro la fine del mese di febbraio dovremo comunicare l'elenco delle PEC dei nostri iscritti. Per quel termine l'ordine dovrà essere a conoscenza di tutti gli indirizzi.

Possediamo in archivio già oltre duecento indirizzi, ma per semplificare il lavoro esorto anche coloro i quali lo avessero già fatto in passato, a comunicarlo nuovamente alla segreteria.

Il servizio sarà offerto esclusivamente ai Medici Veterinari in regola con il pagamento della quota di iscrizione.

Chi fosse interessato ad usufruire di questo servizio gratuito è pregato di consegnare alla segreteria o inviare alla posta elettronica dell'ordine ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) i documenti allegati alla presente, debitamente firmati (pena la non validità dell'incartamento).

Grazie della collaborazione.

Il Presidente
Corrado Pacelli

Raccomanda questo articolo...