maschio-angioino-logo

Search box

Piemonte quarta finalista PDF  | Stampa |  E-mail

Con un netto 3-0 il Piemonte supera la Lombardia e stacca l'ultimo biglietto per la Final Four, sul campo di Vuittone ai limiti della praticabilità.

Si è dovuto prima spalare la neve, caduta copiosa sul rettangolo di gioco, e poi si è dato il via alla partita di ritorno tra colleghi del Piemonte e Lombardia. All'andata era finita 1-1. Da sottolineare il gol del sempreverde Gimmi Baralis, classe '45. Un vero eurogol... Complimenti davvero!!!

Con il Piemonte si chiude così la Final Four della Coppa Italia Veterinaria 2010: Campania, Emilia Romagna, Piemonte e Umbria. In pratica le stesse finaliste della prima edizione con la novità dei "vecchietti" irriducibili dell'Umbria. Appuntamento a Roma dal 4 al 6 marzo 2011.

Piemonte – Lombardia  3 – 0

 

PIEMONTE (4-2-3-1) : Costadura; Nominelli, Papurello, Ronco, Borio, Boasso, Filippetto, Ferri, Baralis, Pallaro, Pugliesi. Sono subentrati: Rovey.  All.:

LOMBARDIA (4-5-1): Sorice; Zamboni, Strozzi, Milini, Beccati; Rinaldo, Casellato, Maggi, Bernabè, D’Amico; Galimberti.  Sono subentrati: Pinotti, Barberis, Abrami. Non entrato: Festa.

All.: Abrami.

Arbitro: Armano di Torino

Marcatori: Ronco, Baralis, Pugliesi

Note: Terreno pesante, condizioni meteo avverse. Calci d’angolo: 4-2 per il Piemonte

Recupero: 1’ pt, 4’ st.

Miglior giocatore Piemonte: Borio

Miglior giocatore Lombardia: Maggi

 

Vuittone. Una partita senza storia che proietta il Piemonte verso la Final Four di Roma senza particolari patemi. Sfortunata la Lombardia, che già ridotta ai minimi termini per infortuni e influenza stagionale, è stata costretta a due cambi repentini, sin dal primo tempo. Zamboni e Casellato hanno subito alzato bandiera bianca per infortunio e così Abrami ha lanciato nella mischia Pinotti e Barberis.

Dal suo canto il Piemonte non se la passava meglio, avendo a disposizione un solo cambio ed in campo il sempreverde Baralis, meglio conosciuto come Gimmy.

Saliva in cattedra Borio nel Piemonte e per i lumbard diventava davvero dura entrare nell’area di rigore avversaria. Il Piemonte si portava in vantaggio con Ronco e raddoppiava con una magistrale punizione di Gimmy, nell’incrocio dei pali, dove Sorice non poteva arrivare. Di Maurizio Pugliesi il tris che spalancava le porte di … Roma. Migliore in campo dei lombardi, Maggi, come sempre, del resto, l’anima della sua squadra. Ma stavolta non è bastato per conquistare la vittoria. I piemontesi, invece, arrivano per il secondo anno consecutivo in finale.

Con qualche speranza in più… 

 piemonte_vs_lombardia