maschio-angioino-logo

Strutture aderenti

logo_msf
Progetto Ambulatori Solidali
(Elenco aderenti)
  • Amb. Veterinario Napolivet
  • CliVet Amb. Vet. Vomero
  • Amb. Veterinario Laterza
  • Amb. Veterinario Fraticelli
  • Amb. Vet. Il Cucciolo
  • Amb. Vet. Lupo Ezechiele

Per informazioni contattare
Promozione dell'agricolutra familiare al sud del mondo PDF  | Stampa |  E-mail

pastoralismoUna chiave per la lotta contro la poverta’ e per l’alimentazione delle generazioni future

Il progetto «Promouvoir l'agriculture paysanne du Sud, un enjeu pour la lutte contre la pauvreté et l'alimentation des générations futures», co-finanziato dall'Unione europea, è condotto da un consorzio di Organizzazioni Non Governative (ONG) facenti capo alla rete europea di Veterinari Senza frontiere francesi (VSF-CICDA), belgi (VSF-Belgique) inglesi (VETAID) ed è condotto in Italia dal coordinamento regionale campano di S.I.V.tro-VSF Italia.

Background

Come è purtroppo evidente, il nodo di molte problematiche non è da ricercare tanto in una contrapposizione tra un nord ricco ed un sud povero, quanto piuttosto in una serie di politiche che si riproducono identiche al sud come al nord, causando problemi simili (ma con conseguenze di scala diversa) sull'ambiente, sulla qualità del cibo, sul reddito e più in generale su tutta la vita dei cittadini, siano essi agricoltori, allevatori, consumatori del sud o del nord.

Obiettivi

Trattandosi di una iniziativa di educazione allo sviluppo, il progetto ha per obiettivo principale la capitalizzazione dell'esperienza delle ONG partecipanti in termini di educazione e sensibilizzazione dei cittadini europei, in modo da contribuire alla formazione di una coscienza sociale che porti al cambiamento dei comportamenti dei singoli, delle scelte delle istituzioni e della politica improntati a maggiore sostenibilità e capacità critica sul piano globale, con speciale riferimento agli squilibri tra nord e sud del mondo.

Contesto e fruitori

Risulta dunque fondamentale stabilire nuove forme di collaborazione sul territorio, integrando il ruolo istituzionale delle università e delle scuole con l'esperienza e le competenze di organizzazioni non governative ed associazioni della società civile, portatori storici delle istanze che potremmo riassumere in concetti come auto-sviluppo, riequilibrio nella gestione delle risorse, tutela e sostenibilità delle risorse stesse, lotta alla fame e sovranità alimentare intesa come diritto dei popoli all’utilizzo delle risorse della propria terra, dalla produzione al consumo del cibo secondo natura e non come imposto dalle attuali leggi economiche.

Per ulteriori informazioni relative all’attivita’ di Veterinari Senza Frontiere: www.veterinarisenzafrontiere.it, www.agrobiovet.it

Per sostenere questo progetto: banca etica Napoli, iban IT46 Y050 1812 1010 0000 0120 788, intestato a SIVtro, causale EAS

Raccomanda questo articolo...