maschio-angioino-logo

Strutture aderenti

logo_msf
Progetto Ambulatori Solidali
(Elenco aderenti)
  • Amb. Veterinario Napolivet
  • CliVet Amb. Vet. Vomero
  • Amb. Veterinario Laterza
  • Amb. Veterinario Fraticelli
  • Amb. Vet. Il Cucciolo
  • Amb. Vet. Lupo Ezechiele

Per informazioni contattare
UN BICCHIERE DI LATTE PER I BAMBINI DI HANGA PDF  | Stampa |  E-mail

scuola_tanzaniaIntervento di assistenza zootecnica a fini nutrizionali, per i bambini di una scuola elementare nella regione Ruwuma in Tanzania

 

 

 

"UN BICCHIERE DI LATTE PER I BAMBINI DI HANGA" è il nome dell'iniziativa di solidarietà che SIVTro-VSF I (Società Italiana di Veterinaria e Zootecnia Tropicale per la Cooperazione Internazionale - Veterinari Senza Frontiere Italia) ha avviato fin nel 2003 presso l'azienda zootecnica della Comunità Benedettina del villaggio di Hanga, nel sud della Tanzania, in collaborazione con la Facoltà di Medicina Veterinaria di Bologna, e con il supporto di diversi soci del gruppo Campania.

Background

Un viaggio-studio di Veterinari Senza Frontiere nel '95 verificava la fattibilità del progetto; tra il '96 e il 2001 sono state organizzate diverse missioni di soci VSF per sviluppare le metodiche di allevamento presso i monasteri Benedettini. Tra il 1998 e il 2001 sono stati raccolti farmaci e materiale zootecnico. Nel Gennaio 2003, con responsabile il prof. Arcangelo Gentile dell'Università di Bologna (membro del direttivo SIVtro-VSF) è iniziato il nuovo progetto  indirizzato ad incentivare la produzione di latte per supplementare l'alimentazione dei 400 bambini della scuola "San Lorenzo" e per i malati del dispensario. Con i fondi ricevuti dal Lions Club Adda Milanese, dalla fondazione Bruno Maria Zaini, e grazie al lavoro volontario di soci VSF si è provveduto alla ristrutturazione della stalla delle vacche da latte e all'acquisto di 7 capi bovini che costituiranno la base genetica dell'allevamento. Si è inoltre provveduto ad iniziare un'attività di formazione zootecnica specifica, tramite due missioni per un totale di 60 giorni. Nel 2004 è stata portata a termine la ristrutturazione delle stalle con la costruzione di una sala latteria per la refrigerazione e la pastorizzazione del latte; sono attualmente in corso il risanamento di tutto il bestiame, l'acquisto di nuovi capi e la continuazione della formazione zootecnica.

 

Contesto e fruitori

In questa scuola alla data del maggio 2008 affluivano 455 bambini. Grazie al progetto, ai bambini della scuola viene garantito tutti i giorni, durante la merenda, un bicchiere di latte, alimento che per la nota ricchezza di sostanze nutrizionali (calcio, vitamine, sali minerali, etc...) è preziosissimo per la loro.  Laddove possibile, le famiglie partecipano ai costi scolastici dei bambini (maestri, libri, quaderni, matite, divisa); facendo ricorso alle proprie disponibilità; la comunità dei monaci interviene nel caso di bambini indigenti e/o orfanelli. Il costo per il mantenimento di un bambino del villaggio presso la scuola (tassa scolastica, pranzo e merenda, divisa, quaderni, medicine) è di circa 60 euro all'anno; quello per il mantenimento di un bambino proveniente da un altro villaggio (si aggiunga a quanto sopra il vitto e l'alloggio presso i dormitori) è di circa 150 Euro all'anno. Da sottolineare come nel programma della scuola è previsto anche l'insegnamento della lingua inglese, ed alcuni corsi vengono addirittura svolti in inglese.Nel sistema educativo tanzaniano, la scuola pre-primaria è considerata propedeutica alle scuole elementari/primarie, per cui l'accesso a queste ultime è consentito solo a bambini che abbiano frequentato il ciclo pre-primario.Nella realtà locale, in cui i bambini sono impiegati fin da piccoli in attività domestiche come la raccolta della legna per cucinare o dell'acqua, quando non direttamente nella coltivazione dei campi o nella sorveglianza del bestiame, anche l'istruzione primaria è spesso considerata penalizzante per l'economia della famiglia. Un bambino a scuola infatti, diventa non solo un costo, ma una forza lavoro sottratta alla famiglia. Si creano in tal modo situazioni in cui ragazzini di 9-10 anni non hanno mai frequentato una scuola materna/pre-primaria, vedendo così preclusa la possibilità di accedere alla scuola elementare/primaria. Condizioni favorevoli di frequentazione della scuola pre-primaria possono contribuire all'innescarsi di un processo che poi permetterà ai bambini di proseguire gli studi per ottenere almeno una scolarizzazione di base.

 

Obiettivi

Sei anni fa, all'avvio dell'intervento SIVtro, la produttività della mandria era così bassa che essa non rappresentava affatto una fonte di latte per i bambini della scuola, ne' per nessuna altro potenziale consumatore dell'area di Hanga. A causa di una selezione non mirata dei capi, oltre che della poca competenza del personale addetto, gli sforzi per migliorare il rendimento e la salute della mandria avevano portato a risultati scoraggianti. La nostra presenza, seppure per brevi periodo separati da lunghe interruzioni, ha marcato l'avvio di un processo di miglioramento costante, che riguarda la composizione della mandria, la sua gestione, il trattamento sanitario, la nutrizione degli animali.Il progetto si propone inoltre di rendere l'azienda zootecnica economicamente sostenibile, anche in termini di ricavi sufficienti all'ammodernamento progressivo e al rinnovo della strumentazione in modo da favorire, in futuro, piena autonomia e indipendenza da sostegni esterni. La commercializzazione del latte non utilizzato direttamente presso la scuola, il dispensario e le altre strutture del complesso abbaziale, costituisce elemento indispensabile per favorire il sostentamento economico del processo produttivo, coprendo, in qualche modo, anche il peso finanziario derivante dalla produzione, fuori commercio, del latte per i bambini e per i malati. La diffusione delle capacità acquisite dagli operatori di Hanga è garantita attraverso l'attività costante del partner locale. Date le condizioni di analfabetismo pressoché totale della popolazione rurale, il lavoro presso la stalla dell'abbazia è un'occasione preziosissima di formazione pratica, su svariate materie indispensabili per il miglioramento delle aziende familiari della zona. Tali materie vanno dalle norme igieniche di mungitura e trattamento del latte, all'individuazione di sintomi di diversi problemi del bestiame, al modo di condurre le piccole mandrie locali in modo da assicurare un apporto adeguato di foraggio e una fornitura sufficiente di latte, ai criteri di individuazione dei problemi sanitari e alle necessità e modalità di intervento.

 

Per ulteriori informazioni  relative all'attivita' di Veterinari Senza Frontiere:www.veterinarisenzafrontiere.it, www.agrobiovet.it

 

 

Per  sostenere questo progetto:   banca etica Napoli, iban IT46 Y050 1812 1010 0000 0120 788, intestato a SIVtro, causale TANZANIA

Raccomanda questo articolo...